News Back

 

Emergenza Covid-19: adesso la responsabilità è di tutti. In tutta Italia.

Una settimana fa abbiamo scelto di essere responsabili: per primi nel nostro settore e senza alcun obbligo, abbiamo ridotto sensibilmente l’attività del nostro stabilimento italiano fino alla completa sospensione della produzione permettendone la completa sanificazione e la riorganizzazione dei processi per garantire la sicurezza di tutti i lavoratori.

È stata una scelta drastica, presa sia per tutelare la salute dei nostri dipendenti e collaboratori, sia per onorare il lavoro straordinario delle persone che stanno combattendo in prima linea contro il Covid-19 per la salute di tutti noi.

Da lunedì 23 marzo, in seguito alle nuove disposizioni del Governo per ridurre il numero dei contagi, il nostro stabilimento di Ronchi dei Legionari si fermerà per due settimane.

Come sapete, siamo anche incessantemente incentrati sul soddisfare le esigenze dei nostri clienti e per questo abbiamo messo in atto le seguenti azioni:

  • Il plant slovacco continuerà le sue attività.
  • Tutti i dipendenti degli uffici stanno lavorando in smart working per garantire un adeguato supporto commerciale, tecnico, qualitativo, logistico e amministrativo ai clienti.
  • Continuiamo a organizzare i trasporti nonostante le difficoltà nell’organizzarli, soprattutto a livello internazionale, sia per la scarsa disponibilità di conducenti e veicoli, sia per le lunghe code che si creano alle frontiere per i controlli sanitari imposti dai vari Stati.
  • Abbiamo definito protocolli chiari che ci consentiranno di riavviare la produzione in modo rapido e sicuro non appena il governo italiano ci consentirà di farlo.

Qualsiasi aggiornamento verrà comunicato in tempo reale al variare della situazione.